Il piccolo punto di vista Compex Mini sull’elettrostimolatore






Compatto, wireless e controllato via app, l’elettrostimolatore Compex Mini sta in una borsa e può essere utilizzato anche in viaggio

I benefici dell’elettrostimolazione vanno oltre la pratica sportiva o la riabilitazione. Un fisico tonico è infatti sinonimo di una migliore qualità di vita. Spesso frenata però dalla complessità degli strumenti disponibili sul mercato. Un settore dove Compex rilancia le proprie ambizioni con Mini, versione compatta e soprattutto smart, dove la classica centralina è sostituita in parte dallo smartphone.

Questo permette prima di tutto dimensioni contenute, grazie anche alla connessione wireless utile ridurre il più possibile il fastidio dei cavi, mentre l’elettronica è distribuita sui due piccoli moduli da applicare direttamente sulla parte del corpo da trattare. La batteria integrata e la ricarica USB aumentano ulteriormente la libertà di utilizzo.

Sempre a portata di mano

Una combinazione inedita grazie alla quale Compex Mini può ambire a cambiare il modo di guardare a un elettrostimolatore e aumentarne la platea.

Composto da soli due moduli collegabili allo smartphone via Bluetooth, dalle forme simili a uno speaker portatile, il sistema presenta prima di tutto una grande praticità. Se non proprio da poter essere utilizzato ovunque, certamente più agevole da sfruttare, anche in viaggio.

Sei i programmi disponibili, dal migliorare la forma fisica al semplice sollievo dai dolori muscolari, fino a gestire meglio una fase di recupero da uno sforzo. In dettaglio, ribattezzati Rilassamento Muscolare, TENS/Antalgico, Riscaldamento, Recupero Attivo, Forza Resistente, Resistenza Aerobica.

Lo stimolo ideale per restare in forma

Oltre alla gestione totale delle funzioni, l’app permette di verificare il corretto posizionamento dei due elettrodi, così da ottenere il meglio dall’applicazione di Compex Mini.

Oltre ai due moduli, il corredo di serie prevede quattro elettrodi con connettori Snap 50×50 mm, altrettanti Snap 50×100 mm, la relativa coppia di  cavi di connessione corti e lunghi, oltre a un cavo USB per la ricarica e la custodia per il trasporto.

Al prezzo di 269,00 euro, al quale aggiungere gli elettrodi una volta diventati non più utilizzabili quelli in dotazione.


Pubblicato il 18/10/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: