In attesa dei Galaxy, One UI Watch si presenta puntuale






In apertura di MWC, Samsung presenta la nuova versione One UI Watch destinata ai nuovi Galaxy in arrivo nelleprossime settimana

Per i nuovi Galaxy veri e propri c’è da aspettare ancora qualche tempo, ma per quanto riguarda le anticipazioni Samsung, le novità sul rinnovato sistema operativo più aperto e vicino a WearOS, il MWC di Barcellona ha rispettato le previsioni.

Subito in avvio di evento infatti, Samsung ha presentato la nuova veste di One UI Watch, per consolidare il legame tra Galaxy Watch e lo smartphone. Naturalmente, con un occhio di riguardo per i propri modelli.

La rinnovata collaborazione con Google, promette passi avanti nelle prestazioni e una gestione più facile nel controllo dello smartwatch dal telefono.

Mondo Galaxy più vicino, ma anche aperto

Tra le funzionalità sottolineate da Samsung, una volta installata un’applicazione compatibile sul proprio smartphone, One UI Watch  permetterà di installarla direttamente anche sul proprio smartwatch alla prima occasione utile.

Oppure, se si configura l’applicazione Orologio sul proprio smartphone in modo da mostrare l’orario in diverse città del mondo, la stessa impostazione verrà automaticamente replicata sullo smartwatch.

Stessa modalità di sincronizzazione infine, anche per chiamate e messaggi. In caso si desideri bloccare un numero, sarà infatti possibile farlo direttamente al polso.

One UI Watch apre le porte

Come da tempo auspicato inoltre, più spazio finalmente anche ad applicazioni di terze parti. Per gli iscritti  di app molto diffuse come Adidas Running, Strava o Swim.com, la prospettiva è potersi dedicare maggiormente alla propria attività preferita e meno ai problemi di compatibilità e sincronizzazione.

Analogamente, chi guarda invece in modo particolare al benessere può contare su Calm, mentre anche Spotify e Google Maps si potranno praticamente considerare di serie.

Inoltre, rivolgendosi agli sviluppatori, Samsung introdurrà uno strumento rivisto  per la progettazione del quadrante dell’orologio e semplificare loro la vita. Nel corso dell’anno, gli sviluppatori Android potranno quindi aggiungere la propria versione di smartwatch anche per i nuovi modelli Galaxy.

Come previsto, sarà il prossimo Galaxy Watch il primo dispositivo a presentare One UI Watch e la nuova piattaforma unificata. Manca ancora una data precisa, ma Samsung parla apertamente ormai di settimane.


Pubblicato il 29/6/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: