A furor di popolo, AlpinerX Alive si fa in quattro






Raccolte le indicazioni della community, come promesso Alpine lancia in quattro versioni lo smartwatch AlpinerX Alive

Nonostante tutte le difficoltà incontrate dalla scorsa primavera in occasione del pre-lancio online, Alpina Watch è riuscita comunque e mantenere la promessa di AlpinerX Alive, seguendo le indicazioni della propria community.

La Maison aveva infatti presentato il nuovo smartwatch  fra il 3 maggio e il 2 giugno scorsi, proponendo ai sostenitori di elaborare un modello personale scegliendo fra oltre 1.500 opzioni di configurazioni possibili.

La risposta si è rivelata di quelle importanti, con 499 configurazioni proposte da ben 48 diversi Paesi, sviluppando oltre 1.920 versioni di AlpinerX Alive.

Un lavoro di selezione non facile, dal quale alla fine sono emerse alcune varianti capaci di riscuotere un particolare successo, dai quali si è arrivati ai quattro modelli finali.

Ai quattro vertici dello smartwatch

Una versione rossa ultra-sportiva, una versione full black vigorosa e contemporanea, un design urbano con sfumature blu, e una versione più tradizionale con quadrante nero abbinato a un cinturino beige.

Come da tradizione del marchio svizzero, prodotti di fascia alta. I primi due infatti, con in comune un cinturino in caucciù rosso o nero e una cassa in fibra di vetro di un colore blu intenso, hanno un prezzo ufficiale di 995 euro.

Ii restanti due invece, sono corredati di un cinturino in pelle e di una cassa in acciaio al costo di 1.095 euro. Ogni modello sarà disponibile con un cinturino extra in velcro.

Il primo AlpinerX Alive rosso ultra-sportivo è caratterizzato da un quadrante blu con profilo, lancette e cinturino rossi. Con il suo stile vivace e la cassa ultraleggera in fibra di vetro, rappresenta la declinazione più dinamica e sportiva della collezione.

La variante full black vuole essere più discreta e versatile, per chi desidera uno strumento connesso per monitorare le proprie attività, in ufficio e durante il tempo libero. Il quadrante e il cinturino in caucciù sono neri, così come le lancette. Per evitare la monocromia, la lunetta blu scuro crea un delicato contrasto.

Il blu è anche il colore dominante del terzo modello, nonché una delle tonalità attualmente più di tendenza nel mondo dell’orologeria. Questa referenza ne offre molteplici sfumature sul cinturino e sul quadrante, ma il tocco di rosso delle lancette e delle impunture del cinturino intende richiamare la vocazione urbana e sportiva.  

Infine, il quarto modello dimostra la volontà della community Alpina di non abbandonare la tendenza vintage. Quest’ultimo AlpinerX Alive presenta quindi una tradizionale cassa in acciaio con cinturino in pelle di vitello beige, le cui impunture bianche richiamano le lancette e gli indici, che a loro volta creano contrasto con il quadrante nero: un approccio combinato per un modelloattuale pur rispettando i canoni orologieri dei precursori.

Cuore smart di precisione

L’anima smart prevede un sensore di frequenza cardiaca sviluppato da Philips Wearable Sensing, e un GPS integrato. A questo livello, difficile ormai fare a meno del sensore VO2 per tracciare la respirazione.

Queste funzioni si aggiungono al calendario perpetuo, al secondo fuso orario, al cronografo, al monitoraggio dell’attività fisica e del sonno e alle notifiche personalizzate.

Il tutto oggi è disponibile con un nuovo schermo tattile ad alta risoluzione AMOLED in una cassa rotonda da 45 mm. Per tutti  modelli AlpinerX Alive, la batteria promette autonomia fino a sette giorni.


Pubblicato il 5/2/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: