Guardiano discreto, Chipolo One non ama distrazioni






Il piccolo tracker Chipolo One aiuta a ritrovare gli oggetti ai quali è attaccato. Ma anche e non perdere lo smartphone

Difficile ricordare quanto volete ci si è trovati un attimo dopo l’irreparabile a ricordare di aver dimenticato un oggetto in posti come taxi, treno, aereo o chissà dove. Una prospettiva destinata però a essere scongiurata sfruttando le doti di Chipolo One.

A supporto soprattutto dei distratti cronici, altro non è se non un tracker Bluetooth da attaccare a tutto quanto si vuole avere sempre con sé.

Completo di batteria incorporata, il piccolo ciondolo rotondo si connette allo smartphone, dal quale è possiible averlo sempre sotto controllo.

Chiavi, borsa, portafoglio o qualsiasi altro oggetti si tratti, all’occorrenza lo smartphone fa suonare il tracker. A sua volta, questo  risponde con una suoneria incorporata da 120 dB, attirando inevitabilmente l’immediata l’attenzione.

Oppure, nel caso in cui ci sia il fondato rischio di aver perso l’oggetto attaccato a Chipolo One, è possibile  tracciare la sua posizione sulla base delle ultime comunicazioni tra il tracker e lo smartphone.

Inoltre, è previsto un sistema di allerta e notifiche quando c’è troppa distanza tra la persona, intesa come smartphone,  e l’oggetto. Banalmente, quando ci si dimentica le chiavi o il portafoglio a casa.

Per Chipolo One vale anche il viceversa

Se inoltre a essere smarrito dovesse malauguratamente essere lo smartphone, basta toccare il tracker per farlo suonare e recuperarlo, insieme alla tranquillità.

La batteria sostituibile ha un’autonomia dichiarata di due anni, mentre è anche offerta la compatibilità con gli assistenti vocali Alexa e Google Assistant.

Disponibile in sei colori, Chipolo One costa 25 euro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.