Immersione totale Dream Glass 4K in una realtà tutta da scoprire






Via di mezzo tra visore e smartglasses, i Dream Glass 4K si prestano a vari usi, dal coinvolgimento di film e videogiochi, alle notifiche

In una ipotetica via di mezzo tra un paio di smartglasses con realtà aumentata e un visore per la realtà virtuale prova a collocarsi l’idea DreamWorld AR. Dream Glass 4K viene infatti presentato come il primo wearable con display 4K e proiettore in grado di visualizzare immagini paragonabili a un televisore da 200”.

L’impostazione di base è più vicina a un visore, coprendo quindi la visuale completa del’occhio umano. Senza però occultare la vista, ma sovrapponendosi ad essa, quanto serve. Quindi, totalmente nel caso di videogiochi, film o altre realtà immersive. Oppure parzialmente quando serve un supporto alle operazioni quotidiane.

Dream Glass 4K non è il primo progetto dell’azienda specializzata nella realtà aumentata. In parte, è il frutto dei risultati raggiunti da Dream Glass Air, un visore più tradizionale, già in grado di riscuotere interessanti consensi.

Sufficienti per indurre DreamWorld AR a spingersi oltre. All’apparenza in effetti, Dream Glass 4K appare come uno smarglasses dalle linee più imponenti della media. Soprattutto, la parte superiore dove è concentrata l’elettronica del caso, è decisamente pronunciata.

Visore sopra smartglasses sotto

Questo però, permette anche di lasciare tutto lo spazio necessario per il display, dalle forme invece decisamente più snelle. Soprattutto , per ottenere l’effetto di coinvolgere totalmente l’utente nelle scene.

Il wearable si presta infatti a diverse applicazioni. Dai classici videogiochi, al coinvolgimento totale di un film, la visuale di 200° combinata alla fluidità del 4K giocano in favore di un livello di realismo difficile da raggiungere.

La fluidità e la nitidezza dei contenuti sono affidati a una CPU da 1,8 GHz, supportata da 2 GB di RAM nella versione base e da 4 GB in quella Plus. Differenze anche nella dotazione di memoria interna, 32 GB contro 64 GB.

Utili per memorizzare contenuti e poter così sfruttare i Dream Glass 4K anche in viaggio. In alternativa, l’uso più tradizionale connesso a una console. Direttamente a PS4/PS5, Nintendo Switch, XBOX su una porta HDMI, oppure su Nintendo Switch anche con un adattatore.

Tutte le applicazioni di Dream Glass 4K

Interessanti alcune proposte di applicazione meno scontate, dal sistema per controllare un drone, alla possibilità di sfruttare anche uno smartphone per visualizzare contenuti o estendere giochi. Senza dimenticare le potenazilità del più consolidato settore professionale.

Inoltre, una orginale alternativa a uno smartwatch, per gestire chiamate o visualizzare notifiche dallo smartphone, a mani libere.

In ogni caso, fattore particolarmente apprezzato da chi ha difetti alla vista, il sistema è pienamente compatibile con degli occhiali e lenti correttive.

A prescindere dalla categoria nella quale collocare Dream Glass 4K, il prezzo è in linea, quindi piuttosto elevato. La proposta attuale su Indiegogo è di 340 euro.

Pubblicato il: 28 Luglio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.