Tre spinte in più Vivobike per destreggiarsi in città






Con prestazioni, affidabilità e sicurezza i monopattini elettrici Vivobike S2, S2 Max ed S3 Max si candidano a soluzione di mobilità ottimale

Oltre alle biciclette, anche per i monopattini elettrici è il momento di una improvvisa popolarità, e il mercato sta prontamente reagendo con nuovi modelli. Nel caso Vivobike, si tratta di aggiornare l’offerta con tre nuove proposte S2, S2 Max e S3 Max.

Progettati all’insegna del nero con rifiniture rosse, tutti e tre integrano un sistema a sgancio rapido utile per agevolare il trasporto. In particolare, Vivobike S2 e S2 Max pesano rispettivamente 13 Kg e 13,5 Kg, con un prezzo di 329 euro e 379 euro.  

Gli S2 utilizzano motori da 350W, supportati da batterie da 7.500 mAh per il modello base e da 10.000 mAh per la versione Max. Tradotto in autonomia, significa poter percorrere 25/30km e 35/40km.

La sicurezza è affidata a un freno a disco posteriore abbinato a uno, accompagnate da luci anteriori e posteriori a LED per la visibilità, oltre a un avvisatore acustico.

Non scontata su dispositivi di questa categoria, la presenza di un ammortizzatore posteriore e dalle ruote a camera d’aria da 8.5” per l’S2 e da 10” per l’S2 Max, a favore del comfort durante la marcia.

La marcia in più Vivobike nel modello S3 Max

Per i più esigenti, al costo di 549 euro, Vivobike S3 Max presenta un design più moderno, con batteria 10.000 mAh removibile, così da rendere pi flessibile la ricarica. Per un peso complessivo di 15 Kg.

Il sistema di frenata, prevede freno a disco posteriore con leva sul manubrio, freno motore e il classico freno sul parafango. L’equipaggiamento si completa con ruote a camera d’aria da 10”.

Per tutti i modelli, di serie anche cavalletto e display a LED con le informazioni su carica della batteria e impostazioni relative alla velocità.

I monopattini elettrici Vivobike rientrano nel bonus mobilità 2020. Chi abita in un capoluogo o in un centro urbano di almeno 50mila abitanti, può richiedere un contributo statale del 60% sul prezzo di acquisto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.