Sopra tutto, Mavic Air 2 garantisce controllo e qualità






Compatto e affidabile, il nuovo arrivato Mavic Air 2 della gamma di droni DJI, copre un raggio d’azione di sei km, con riprese video 4K

Già in fase crescente di popolarità, durante l’emergenza sanitaria del coronavirus i droni hanno registrato un ulteriore diffusione come supporto al controllo del territorio. Pronto a prendere il volo, c’è ora anche Mavic Air 2, il più recente modello DJI.

Drone di fascia medio-alta, Mavic Air 2 punta su una inedita combinazione di caratteristiche tecniche, unite alle più recenti tecnologie in un corpo compatto, pieghevole e più leggero rispetto ad altri modelli professionali.

Punto debole dei droni è spesso l’ingombro con relativa praticità. DJI segue da tempo la strada delle soluzioni pieghevoli, senza incidere sull’affidabilità.

Nel caso di Mavic AIR 2 il risultato è un corpo pieghevole di 180×97×84 mm da richiuso, con batteria da 3.500 mAh. Vale a dire, 34 minuti di volo.

Prestazioni video per volare alto

L’attenzione maggiore però, deve esser rivolta alla videocamera integrata. Si tratta di un sistema stabilizzato su tre assi, per riprese in 4K a 60fps. La qualità è affidata a un 1/2,0” CMOS per foto da 48 MP, con un angolo di campo di 84°.

Diverse le funzioni a supporto della qualità di ripresa. In particolare, SmartPhoto riconosce la scena e imposta i parametri ideali per lo scatto, mentre HyperLight riduce il rumore in mancanza di luce. Inoltre, la suite FocusTrack comprende: Spotlight, ActiveTrack e Point of Interest.

Superiore alla media anche la modalità d’uso. Per la trasmissione video Mavic Air 2 si affida infatti alla tecnologia OcuSync 2.0, grazie alla quale migliorare la resa visiva dell’anteprima fino al 6 km di distanza.

Quando è difficile mantenere un contatto visivo, a rendere il volo ancora più sicuro ci pensano i sensori anticollisione affiancati da una luce ausiliaria opzionale e un sistema avanzato di pilotaggio assistito 3.0 migliorato rispetto ai precedenti, soprattutto per gli aspetti di stabilità.

Decollo immediato con il kit GoCamera

Due le varianti disponibili, differenziate per la dotazione di serie. Entrambi, disponibili su GoCamera con uno speciale bonus lancio valido fino al 14 Maggio.  

Il modello base, con l’essenziale per iniziare subito a volare costa 849 euro, mentre DJI Mavic Air 2 Fly More Combo comprende due batterie di riserva, una stazione di ricarica, filtri, custodia e diversi ricambi per un totale di 1.049 euro.

Il bonus GoCamera comprende il programma Volare Facile, pensato per accompagnare il pilota dal primo volo fino all’editing video e foto, a partire da qualsiasi livello, anche il primo approccio.

In particolare, Volare Facile prevede un Video Corso dedicato, una Guida realizzata da GoCamera con consigli, tutorial e approfondimenti per l’uso creativo e sicuro dei droni.

Inoltre, una seconda guida dedicata allo scatto di fotografie e infine la Personal Assistant DJI sempre a disposizione sia al telefono sia via mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.