Più della forma, Talo guarda alla sostanza dell’igiene dentale






L’approccio innovativo di Talo porta a uno spazzolino da denti elettrico tanto particolare quanto efficace per pulizia e velocità di azione

Tra le crescenti proposte di spazzolino da denti smart, Talo riesce certamente a distinguersi per forme e modalità del tutto originali.

Rispetto ai tradizionali spazzolini da denti elettrici e le relative varianti collegate a un’app, Talo cambia infatti prima di tutto l’approccio.

Non più un semplice rimpiazzo automatico dello strumento manuale, ma neppure la strada più battuta di una sorta di morso in grado di pulire l’intera bocca in un solo passaggio.

L’obiettivo in questo caso è combinare velocità di azione ed efficacia e il risultato è decisamente interessante, almeno in via teorica.

Velocità, efficacia e igiene

Talo infatti, prova a fondere i due principi. Da una parte, modalità di pulizia ispirate allo spazzolino da denti tradizionale. Dall’altra, un automatismo in grado di sbrigare il tutto in una ventina di secondi, dieci per lato della bocca.

Le forme sono decisamente curiose. In pratica, una testina divisa in due montata sopra un supporto vibrante. Studiato in modo da agire sull’arcata superiore e su quella inferiore in simultanea, su un lato della bocca. Dopo dieci secondi, si inverte la posizione per completare la pulizia.

Dalla parte di Talo, la consulenza di ingegneri naturalmente, ma anche di dentisti, Da qui, secondo i progettisti, le forme particolari sono scaturite come quelle ideali.

Anche l’aspetto all’apparenza meno convincente, in realtà trova giustificazione nella meccanica del sistema. Contrariamente alle indicazioni dei dentisti, la pulizia avviene infatti in orizzontale. Precisione e delicatezza delle setole però, assicura l’azienda, non mettono rischio le gengive, anzi.

 Il controllo elettronico del sistema permette infatti di dosare forza, posizione e frequenza in misura ottimale per garantire l’igiene senza mettere a rischio la salute della bocca. Qualcosa quindi di molto diverso dalla banale meccanizzazione di un sistema manuale.

Forme uniche per risultati unici

Anzi, Talo promette di intervenire con precisione proprio sul’attaccatura tra dente e gengiva, tipicamente il punto più delicato per la formazione di placca. Il tutto, agendo in dieci secondi, quindi ridicendo i rischi di arrossamento.

Ogni operazione viene scrupolosamente registrata anche nell’app. In questo modo, è possibile prima di tutto avere sotto controllo un piano delle operazioni effettuate. Utile anche in sede di visita di controllo dal dentista. Subito però, visibile una valutazione sullo stato di pulizia della bocca e l’individuazione di eventuali zone sensibili.

L’innovazione Talo intende farsi riconoscere tutta la presunta bontà. Il prezzo di vendita è infatti stimato 195 dollari, con consegna prevista in autunno. Per i più veloci però, su Kickstarter, è ancora valida la sottoscrizione a 119 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.