Nella testa Reflect Eternal la musica non si esaurisce mai






Un pannello fotovoltaico flessibile integrato nell’arco delle cuffie, garantisce la ricarica continua sotto qualsiasi sorgente luminosa

Aspetti come qualità audio e praticità d’uso sono ormai praticamente scontati quando si parla di cuffie e auricolari. C’è qualcosa però di altrettanto importante, dove JBL sta cercando di andare oltre, vale a dire l’autonomia praticamente illimitata di Reflect Eternal.

In teoria, un’idea non così rivoluzionaria, nel senso che probabilmente prima o poi sarà venuto in mente molti, piantati in asso proprio nel passaggio culminante della propria canzone preferita, di sfruttare l’arco di un comune paio di cuffie per alloggiare un piccolo pannello solare e trasformare così anche una passeggiata in un’operazione di ricarica.

Il grande merito ti JBL è tuttavia quello di averlo fatto veramente. Aver cioè sfruttato il livello raggiunto dalla tecnologie per pannelli solari flessibili e abbastanza piccoli per integrarli nelle Reflect Eternal.

Innovazione alla luce del sole

Il progetto è ancora in fase di rifinitura e i risultati definitivi sono attesi per la seconda parte dell’anno. L’interesse è però già ai massimi livelli. L’operazione di crowfunding ha raccolto subito grandi consensi, al punto da indurre l’azienda a non perdere tempo nella messa a punto finale.

Alla fase attuale, il risultato è certamente interessante. Niente a prima vista rivela la presenza del pannello solare sull’arco delle Reflect Eternal.

Interessanti anche i dettagli tecnici sulla resa. Secondo quanto dichiarato dalla casa madre Harman, un’ora e mezza alla luce naturale garantiscono 68 ore di ascolto. Anche se naturalmente con risultati inferiori, pure la luce artificiale garantisce comunque il proprio contributo.

Dotazione completa

Resta in ogni caso praticabile anche la soluzione tradizionale, per una ricarica completa in qualsiasi situazione attraverso la connessione USB. Nelle condizioni migliori, con due ore mezza di esposizione al sole, le Reflect Eternal promettono di potersi dimenticare definitivamente del problema e concentrarsi sull’ascolto della musica.

Intorno a driver da 40 mm, la configurazione prevede anche microfono integrato per assolvere alla serie consueta di funzionalità. Dalle ormai scontate notifiche, al sempre più inevitabile riconoscimento vocale, compatibile sia con Alexa sia con Google Asisstant, ma non con Siri.

Interessante anche il prezzo. Su Indiegogo le Reflect Eternal sono al momento disponibili per 90 euro, contro un prezzo ufficiale di listino di 130 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.