La strategia tactix Delta è avere sempre la meglio






L’ultima proposta Garmin non accetta compromessi. Grande e resistente, Tactix Delta segue standard e funzioni di livello militare

Intende fare le cose in grande Garmin con il nuovo tactix Delta, in tutti i sensi. Lo smartwatch tattico infatti, si rivolge certamente prima di tutto agli ambienti con standard di livello militare.

Più realisticamente però, anche al semplice appassionato pronto a sognare l’avventura durante una normale giornata di lavoro o anche solo per farsi notare.

Tactix Delta infatti, raggiunge la non trascurabile dimensione di 1,4” per il diametro del display rotondo, vale a dire circa un terzo più della media. Per una cassa complessivamente larga oltre 5 centimetri e un peso di 97 grammi.

Quanto serve non solo per garantire la lettura immediata di informazioni potenzialmente cruciali, ma anche per racchiudere una dotazione decisamente completa. Compresa la lente in vetro zaffiro bombata estremamente resistente incastonata in una lunetta rivestita in carbonio.

Il migliore alleato

Tra le funzionalità, spiccano quelle tipiche dell’ambiente militare, dalla modalità Stealth per seguire un’attività disabilitando in automatico qualsiasi condivisione di segnale esterno, alla nuova Kill switch per eliminare in modo immediato tutti i dati utente, compresi i percorsi e i waypoint, premendo un pulsante.

All’interno, nei 32 GB di memoria, mappe TopoActive Europee precaricate e funzionalità di navigazione avanzate tra cui altimetro barometrico, bussola e la compatibilità di più sistemi di navigazione satellitare globale.

Lo smartwatch Garmin ha però anche una natura prettamente sportiva. La modalità Dual-Position, per esempio, permette la visualizzazione contemporanea di due sistemi di coordinate su un’unica schermata dati, mentre  la modalità Jupmaster si rivolge invece a chi effettua lanci in paracadute, impostando le modalità HAHO (High Altitude High Open), HALO (High Altitude Low Open) e statico. Funzione utile a rilevare automaticamente il punto da cui l’utente ha saltato e individuare il punto d’impatto desiderato sfruttando barometro e bussola elettronica

Queste e altre attività ad alto livello di adrenalina, possono essere tenute garantite sfruttando Power Manager, per seguire l’impatto dell’attivazione di impostazioni e sensori sulla durata della batteria. Grazie anche a questo è possibile raggiungere un’autonomia fino a 21 giorni in modalità smartwatch e fino a 80 giorni in modalità orologio con risparmio energetico attivato e 15 ore con GPS attivo.

All’occhio attento tactix Delta non sfugge niente

Massima attenzione anche allo stato di salute, messo duramente alla prova dalle attività per cui tactix Delta è stato pensato. Oltre al tradizionale catalogo di discipline riconosciute in automatico e registrare, le stime del VO2 Max calcolate anche in virtù di altitudine e temperatura. Infine, in aggiunta alle mappe TopoActive Europa, quelle tradizionali Garmin di oltre duemila comprensori sciistici e di oltre 41mila campi da golf in tutto il mondo.

Anche nella quotidianità però, l’ultima idea Garmin ambisce a rivelarsi un elegante accessorio. Oltre alla memoria interna da sfruttare all’occorrenza come archivio musicale personale, è naturalmente attivo il servizio di pagamenti Pay.

Inevitabilmente di alto livello anche il prezzo. Tactix Delta viene infatti proposto a 899,99 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.