Contro il logorio del lockdown, ci vuole un Feel






Pensato per analizzare gli stati emotivi a supporto della psicologia, Feel Emotion Sensor si rive utile a monitorare l’umore durante il lockdown

Facile immaginare, come il lungo periodo di limitazione nei rapporti sociali e nella libertà di movimento abbia influito in modo negativo sull’umore di molte persone. Una sensazione confermata e quantificata da Sentio Solutions, grazie a uno studio condotto elaborando i dati rilevati dal proprio wearable Feel Emotion Sensor.

Sviluppato in origine come strumento in grado di analizzare lo stato psicologico di un utente per studiare le emozioni e lo stato di salute mentale per aiutare a prevenire e curare situazioni di disagio emotivo, in questi mesi si è rivelato strumento prezioso per valutare l’impatto emotivo del lockdown.

In abbinamento all’algoritmo proprietario di intelligenza artificiale Sentio Solutions, in occasione dell’emergenza sanitaria coronavirus Feel Emotion Sensor si è quindi rivelato alleato prezioso nel controllare le conseguenze delle restrizioni.

Il lockdown logora 6 persone su 10

Il risultato è tale da sollevare una certa attenzione, se non preoccupazione. Dallo studio condotto sui dati trasmessi dagli utenti in Europa e USA e aggregati in modo anonimo, emerge come il 60% delle persone abbia peggiorato il proprio stato d’animo durante gli ultimi due mesi segnati dal lockdown.

Il risultato è conseguenza di uan prima osservazione sul crollo di diversi bio-segnali, indicatori di importnati cambiamenti nello stato emotivo.

Cambiamenti soprattutto in peggio. I sentimenti classificati come negativi sono infatti raddoppiati, arrivando a quantificare appunto nel 60% i casi di intensità trale da influire sull’umore complessivo durante una giornata.

Diverse inoltre le sensazioni osservate. Dalla semplice noia alla generica vulnerabilità di fronte a un fatto nuovo e sconosciuto, fino ai più preoccupanti sensi di terrore e angoscia dettati dalla paura di ammalarsi o dall’incertezza del futuro.

Arma in più per lo psicologo

Nel mondo della psicologia, si tratta di una prima assoluta come metodo di studio. Il sistema Feel Emotion Sensor agisce infatti attraverso un comune braccialetto, all’interno del quale è inserito il sensore. Durante il corso della giornata, questo tiene traccia dei diversi stati emotivi.

Se oggi l’idea Sentio Solutions si rivela utile per tenere sotto controllo la situazione in generale, in origine il progetto è nato con lo scopo di fornire al mondo della psicologia uno strumento in più per assistere i propri pazienti e mettere a punto cure più personalizzate.

In futuro, l’obiettivo Feel Emotion Sensor si spinge ancora oltre, arrivando a rivelarsi vero e proprio supporto nella cura di malattie mentali. Nel frattempo però, l’attenzione resta ancora per qualche tempo rivolta a seguire le potenziali conseguenze del Covid-19 sulla salute di una popolazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.