Sempre uno scatto avanti, arrivano GoPro Hero 8 Black e GoPro Max






Sguardo fisso a versatilità e innovazione confermano i nuovi modelli GoPro all’avanguardia per versatilità e tecnologia

Ancora una volta, il desiderio GoPro di spingersi sempre un passo oltre nell’evoluzione delle action cam sembra riuscito a tradurre in pratica le grandi ambizioni. L’arrivo delle GoPro Hero 8 Black e GoPro Max registra infatti quei cambiamenti abbastanza piccoli all’apparenza da segnare la continuità con i modelli precedenti e al tempo stesso abbastanza importanti da mantenere il divario sulla concorrenza.

Rispettivamente evoluzione di Hero 7 Black e GoPro Fusion, le nuove arrivate condividono molti aspetti innovativi. Fermo restando però, per ciascuna caratteristiche uniche rivolte a situazioni d’uso diverse. Dall’ottenere il meglio in tema di versatilità e prestazioni per la Hero 8 Black, all’esplorare con soddisfazione le nuove frontiere della ripresa video a 360°.

Fedele a sè stessa e più versatile

Simbolo dei prodotti affidati in Italia a Gocamera resta però sempre la GoPro Hero 8 Black. Dietro alle pure caratteristiche tecniche spinte alla risoluzione 4K con riprese fino a 60 fps e in modalità 1080p fino a 240 fps, con bitrate fino a 100 Mbps) e foto 12 MP, si nascondono le novità più interessanti, quelle sul fronte della versatilità.

Confermando la grande attenzione ai riscontri sul campo degli utenti GoPro ha infatti introdotto doversi accorgimenti, piccoli solo alla vista. Prima di tutto, scompare praticamente la custodia, almeno per come è stata intesa fino a oggi. L’attacco per i supporti è infatti integrato; finalmente verrebbe da pensare. Però, per non rivelarsi d’impiccio quando non necessario, è anche pieghevole.

Rivista anche la sistemazione della batteria, fonte di alcuni problemi negli interventi di sostituzione sulla serie Hero 7. Interventi anche sul copri obiettivo, diventato fisso e più solido.

In realtà, la custodia non è scomparsa del tutto, ha solo cambiato destinazione d’uso, assumendo le forme di Media Mod, accessorio guida della nuova linea dedicata GoPro Mod.

L’involucro infatti fornisce alla GoPro Hero 8 Black ingresso jack da 3,5 mm, uscita HDMI, microfono direzionale integrato e due attacchi hot shoe. Grazie alla Media Mod è possibile sfruttare anche uno schermo aggiuntivo o la Light Mod, un illuminatore impermeabile da 200 lumen.

Anche sul fronte della ripresa i miglioramenti non mancano, a partire dallo stabilizzatore esteso a qualsiasi modalità di ripresa, anche le più impegnative dal punto di vista dell’elaborazione.

Ereditata dal mondo smartphone invece la modalità LiveBurst, con la registrazione di immagini da 1,5 secondi prima fino a dopo aver premuto il tasto di scatto, per creare una mini clip dalla quale estrarre lo scatto migliore.

Così come la possibilità di personalizzare la schermata di interfaccia, non sempre intuitiva nelle versioni precedenti. Proprio come lo smartphone, è possibile aggiungere collegamenti diretti ai comandi desiderati

Particolare attenzione anche per uno dei punti più delicati per la GoPro, la ripresa notturna. Hero8 Black offre infatti la possibilità di impostare diversi intervalli di scatto dei fotogrammi per ottenere un NightLapse pronto da condividere, anche in automatico.

Per chi non ha dimestichezza con il montaggio video, o non vuole dedicarci più tempo del necessario, c’è ora la possibilità di scegliere tra una serie di impostazioni predefinite. Quattro modalità base, più altre da personalizzare, per scegliere tra Standard, Activity, Cinematic e Slo-Mo.

Video a 360° e oltre

Più da intenditori invece GoPro Max, a sua volta portatrice di interessanti novità. Fonde infatti in un’unica videocamera la tecnologia 360° e un’action cam. Un tasto infatti, permette anche di usare una sola ottica alla volta, o entrambe per acquisizioni sferiche.

Nella doppia modalità di acquisizione, GoPro Max copre la fotografia sferica da 16,6 MP, quella tradizionale da 5,5 MP. La nuova PowerPano invece, cattura in unico scatto una panoramica da 270° a una risoluzione di 6,2 MP.

Sul fronte video, GoPro MAX mette a disposizione due gamme di risoluzioni. Per la ripresa a 360° si arriva a 5,6K con 30 fps, mentre per video tradizionali si può scegliere tra 1.440p o 1.080p con 30 oppure 60 fotogrammi al secondo.

L’operazione di cucitura dei video catturati simultaneamente dalle due ottiche, ora avviene direttamente all’interno della GoPro. In questo modo è possibile ottenere un video sferico pronto da condividere o elaborare direttamente con il download da GoPro App.

La registrazione a 360° non si limita al video. Sul corpo della GoPro Max sono distribuiti infatti sei microfoni. Coordinati da un algoritmo, ricostruiscono un audio stereo sferico. In più, in Modalità Hero è possibile scegliere da quale dei due lati catturare l’audio direzionale, indipendentemente dall’ottica in uso.

Nella dotazione di serie, anche caratteristiche non scontate, come GPS, quattro obiettivi digitali, Timer Foto, orientamento verticale, Clip Brevi, comandi vocali, design impermeabile e compressione video H.265.

All’altezza della fama GoPro naturalmente anche i prezzi. Le nuove action cam disponibili in Italia presso GoCamera.it hanno un prezzo di listino di 429,99 euro per GoPro Hero 8 Black e di 529,99 euro per GoPro Max

Pubblicato il: 2 Ottobre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *