Per brillare a IFA, Garmin punta sul nuovo AMOLED di venu






Display tutto nuovo per ottenere il meglio dalla rassegna completa di funzionalità coperte dallo smartwatch

La ribalta di IFA è di quelle troppo importanti per non farsi trovare pronti con una serie di annunci capaci di emergere nell’enorme massa di novità. Garmin non si è fatta pregare, con un importante rinnovo di gamma dove spicca sopra tutti venu, primo smartwatch, completo di GPS, del marchio con display AMOLED, affiancati ai più consolidati con profili sport integrati e funzioni wellness per il monitoraggio della forma fisica..

Il debutto Garmin nella tecnologia AMOLED ha prodotto uno smartwatch con display rotondo da 1,2”. Oltre ai vantaggi in termini di visibilità anche in condizioni difficili, i benefici riguardano anche l’aspetto sempre cruciale dell’autonomia.

Secondo le dichiarazioni, portata infatti fino a cinque giorni. Pronte tuttavia a crollare a sei ore con un impiego a tempo pieno di GPS e modalità di ascolto musica (diretta o in streaming) attiva.

Anche per questo, il display AMOLED è preimpostato con spegnimento quando non viene utilizzato. Tuttavia, è possibile scegliere l’opzione Always On per averlo sempre acceso e visibile. In questo caso però, Garmin non azzarda stime sulla durata di una ricarica.

Benessere targato venu

L’obiettivo principale di avere al polso venu è  comunque essere affiancati in ogni momento da un compagno affidabile pronto a tenere traccia dei diversi parametri per l’analisi del benessere fisico. Spazio quindi anche all’analisi del sonno, per fornire informazioni delle abitudini del proprio corpo.

Le relative indicazioni sulla respirazione, in futuro potranno essere abbinate all’ossigenazione del sangue rilevata  dal pulsossimetro integrato Pulse Ox, utile a per determinare la qualità del sonno notturno e delle attività sportive.

Dall’insieme dei dati raccolti, scaturiscono alcune indicazioni al servizio non solo di chi pratica sport. L’uso regolare di venu consente infatti di calcolare lo stress giornaliero e proporre esercizi di respirazione per uscire da un momento di particolare agitazione.

Oppure, sfruttare il dato di idratazione dell’organismo e con Body Battery valutare il livello di carica energetica del corpo in modo da programmare al meglio allenamento e conseguenti tempi di recupero, o semplicemente sapere appena alzati se sarà una giornata ricca di energia o meno.

Diversi altri accorgimenti sono stati studiati da Garmin per garantire a venu connotati più distintivi. A partire dall’attenzione alle donne con Menstrual Cycle, per tracciare il ciclo mestruale e aiutare a stabilire una connessione tra la fase del ciclo, i sintomi fisici ed emotivi e l’allenamento.

Con tutta probabilità, il pubblico femminile apprezzerà in modo particolare anche Incident Detection. Ottimo supporto per chi ama correre in solitudine, è anche pronta a rilevare una caduta durante l’attività sportiva e inviare via smartphone un messaggio di allarme con la posizione in cui ci si trova a dei contatti preselezionati.

Sport, vocazione imprescindibile

Sul fronte sportivo, alla fine sempre la natura principale degli smartwatch Garmin, i profili sport integrati in venu hanno superato quota venti. Oltre a ciclismo, running e nuoto in piscina, anche yoga, allenamenti in palestra, sci e SUP.

Una volta selezionato il programma, dal display è inoltre possibile selezionare uno degli oltre quaranta esercizi animati precaricati ed eseguirli seguendo le indicazioni mostrate per favorire il corretto svolgimento. All’occorrenza, sempre con il supporto di una tabella di allenamento su misura, creata scegliendo tra una lista completa di esercizi e impostando ripetizioni e tempi di recupero.

In tema di notifiche, la strada per emergere passa invece dalla possibilità (via smartphone Android) di rispondere ai messaggi sfruttando i testi preimpostati sullo smartwatch.

Garmin venu si presenta nei colori Granite Blue Silver, Black Slate e Light Sand Rose Gold. In linea con le ambizioni di guida del settore smartwatch, il prezzo base di 349,99 euro. Per i più esigenti a breve arriverà anche una variante Black Gold.

Pubblicato il: 6 Settembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *