DJI Osmo Mobile 3 tiene in pugno la stabilità






La terza generazione del gimbal DJI promette un salto di qualità e praticità nei video ripresi con lo smartphone

Arriva alla terza generazione la famiglia degli stabilizzatori meccanici di DJI per riprese da smartphone. Una prima dimostrazione di longevità del progetto e quindi di affidabilità con una marcia in più. Non a caso, Osmo Mobile 3, riprende i punti di forza dei modelli precedenti, abbinandoli a un nuovo design e alla DJI Mimo App.

Il sistema adotta soluzioni particolari interessanti per chi intende provare a trasformare un qualunque smartphone in strumento di ripresa di alto livello. Rispetto ai modelli precedenti infatti, DJI Osmo Mobile 3 prevede due fermi pensati per consentire al sistema di stabilizzazione di essere ripiegato sull’impugnatura. In questo modo, l’ingombro viene praticamente dimezzato.

Restano invece due le manopole sugli assi studiate per gestire meglio la calibrazione del gimbal a prescindere dalle dimensioni del dispositivo e lasciare la piena libertà di ripresa con orientamento verticale o orizzontale. Il supporto è infatti adatto a smartphone delle dimensioni massime di 88x162x9,5 mm

Liberi di comandare

Il nuovo jimbal sancisce anche il il passaggio dall’app DJI Go a DJI Mimo, la stessa applicazione che lavora in sinergia anche con le action cam DJI Osmo Pocket e DJI Osmo Action. Questo permette di  utilizzare le funzioni avanzate di Osmo, impostandole direttamente sullo schermo dello smartphone.

In più, DJI Mimo app dispone anche di un editor grazie al quale sfruttare una serie di modelli preimpostati come base di partenza per realizzare video completi di montaggio, musica e transizioni.

Vero punto forte di un jimbal, e di conseguenza di Osmo Mobile 3, è la stabilizzazione. Nel caso, DJI può contare sull’ormai lunga esperienza maturata anche nel mondo dei droni.

Per chi preferisce agire direttamente dal dispositivo, l’interazione con lo smartphone può essere minima. È possibile infatti realizzare già in fase di ripresa variazioni di inquadratura e zoom grazie a cursore e joystick sull’impugnatura.

Dall’app resta comunque possibile rivolgere l’inquadratura verso sé stessi, cambiare la modalità di acquisizione, avviare video o scattare foto.

Distribuito in Italia da GoCamera.it, DJI Osmo Mobile 3 è disponibile in due versioni. Quella Standard con solo l’essenziale a 109 euro e la Combo, completa di borsa e treppiedi al costo di 129 euro.

Pubblicato il: 29 Agosto 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *