Inforcati i Mutrics, facile sentirsi al top






Interpretazione originale di smartglasses tutta rivolta alle funzioni audio. Dietro un desgin alla moda, musica, notifiche e conversazioni in libertà

Quando si parla di smartglasses l’immagine va subito alla multimedialità spinta del dispositivo wearable. In particolare, tutto ruota intorno al modulo video, trascurando invece altri interessanti spazi di applicazione. Gli stessi individuati da Mutrics per una inedita interpretazione tutta improntata all’audio.

Prima ancora però, Mutrics è partita da un altro requisiti essenziale, un paio di occhiali di tendenza. Quindi, particolarmente curati nel design, pronti a farsi notare senza tuttavia risultare pacchiani. L’unico prezzo prevedibile, forme leggermente ingrossate, me nel complesso equilibrate.

Tutta un’altra musica

A prima vista, il risultato può dirsi raggiunto. La montatura dei Mutrics non ha niente da invidiare agli occhiali da sole delle firme più famose. Al suo interno però, una differenza sostanziale, con una ottima integrazione di elettronica finalizzata a renderli un perfetto supporto audio.

Inteso naturalmente come musica prima di tutto, senza però trascurare la prevedibile integrazione con lo smartphone per notifiche e conversazioni. In pratica, liberando dalla necessità dei decisamente meno estetici e spesso scomodi auricolari.

L’elettronica di base è racchiusa nelle stanghette. In particolare i progettisti di San Francisco hanno scelto il chip Bluetoot 5.0 di Qualcomm. In pratica, significa coprire un’area di venti metri dallo smarpthone e contare su una qualità del segnale all’avanguardia.

La stanghetta di destra dei Mutrics integra il microfono, mentre entrambe sono sfruttare per i diffusori audio, pronti a garantire una qualità del suono surround 5.1. Al loro servizio, una batteria da 140 mHa, per otto pre di ascolto dichiarato e sette giorni in standby. Il tutto, in 50 grammi di peso.

Tutto a portata di un gesto

Massima naturalezza anche nei comandi, integrati sempre nella stanghetta di destra. Sensibile al tocco, a seconda del movimento, accensione, accettazione chiamata selezione musica e regolazione del volume sono regolabili senza distrazione.

Interessante anche il prezzo dei Mutrics. Non tanto per la quotazione base di 159 dollari, quanto invece per l’offerta già partita su Indiegogo a 69 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *