Inquadra, scatta e stampa, Canon rinnova la sfida delle instant camera






Accomunate da tanto colore, Zoemini S e Zoemini C si differenziano per qualità sensore, da 8 MP o da 5 MP, e connessione Bluetooh

Il piacere di fotografare e condividere in pochi secondi ha decisamente preso il sopravvento sulla stampa delle immagini. Non ancora del tutto però. Meglio, non della prospettiva di scattare e stampare, oltre a condividere.

In questa piccola ma interessante nicchia di mercato delle instant camera, Canon rilancia le proprie ambizioni con Zoemini S e Zoemini C, ultimi prodotti della propria tecnologia di stampa tascabile Zink per scattare e stampare in foto su carta fotografica adesiva in formato 5 x 7,6 cm.

Due versioni, stessa voglia di colore

La versione più semplice, Zoemini C, si presenta colorata quanto basta per accentuare la predisposizione giovanile. Utilizza un sensore da 5 MP e monta uno specchio utile per gli inevitabili selfie, oltre a uno slot per schede di memoria Micro SD.

Zoemini S è invece dotata di un sensore da 8 MP, conferma la presenza dello specchio anteriore, aggiungendo però un flash a LED. Inoltre, la connettività Bluetooth permette di scattare da remoto attraverso un dispositivo mobile e relativa app. La stessa app, Canon Mini Print, dalla quale inviare in stampa gli scatti effettuati, eventualmente applicando filtri e cornici.

Entrambi i modelli includono di serie una prima dotazione di dieci fogli di carta fotografica adesiva Zink, a prova di sbavatura e resistente agli strappi.

Entrambi i dispositivi saranno disponibili a partire da giovedì 25 aprile. I prezzi in euro non sono ancora stati comunicati da Canon. In Gran Bretagna tuttavia, Zoemini S e Zoemini C sono state annunciate in vendita rispettivamente a 109 sterline e 149 sterline. Negli Usa invece, a 100 dollari e 160 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *