Alexa si concentra su Echo Input e lascia parlare altri






Il piccolo dispositivo riceve i messaggi e li trasmette a uno o più speaker esterni, qualsiasi. Aumentano così flessibilità e raggio d’azione

Per contrastare l’ascesa Google nei sistemi di riconoscimento vocale, Amazon gioca la carta della semplicità puntando su Echo Input, un dispositivo di dimensioni ridotte (12,5 mm di spessore), utile a integrare Alexa con un altoparlante esterno esistente attraverso un cavo audio fornito di serie o via Bluetooth.

Echo Input è il primo dispositivo della linea progettato per trasmettere il suono attraverso uno speaker esterno, rendendo più agevole aggiungere Alexa all’altoparlante preferito, sfruttandone anche uno già a disposizione. In pratica, non serve più comprare il sistema Aleexia completo e diventa più facile realizzare un sistema diffuso in tutta la casa.

Alexa sempre in ascolto

Quattro microfoni consentono di accedere ad Alexa da qualsiasi punto della stanza, anche durante la riproduzione della musica. Se connessi a Echo Input, gli speaker possono essere aggiunti a un nuovo gruppo di riproduzione Musica multi-stanza oppure a uno già esistente, creando una riproduzione in streaming sincronizzata tra alcune stanze o in tutta l’abitazione.

Inoltre, con più dispositivi a portata di ascolto, la tecnologia Spatial Perception calcola in modo intelligente la chiarezza della voce e determina quale Echo sia il più vicino per rispondere alla richiesta.

Echo Input può già essere ordinato, con consegna prevista a fine gennaio, al costo di 39,99 euro.

Pubblicato il: 23 Gennaio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *