L’obiettivo di Nokia 7.1 è vederci chiaro in ogni situazione

Tecnologia PureDisplay e ottiche Zeiss nel nuovo smartphone, alla ricerca della massima resa per foto e video

I fasti di un tempo per Nokia sono ancora lontani, eppure sotto le insegne HMD Global, il marchio sembra finalmente aver ritrovato la strada giusta. Ancora lunga e faticosa, con i primi risultati però confortanti in termini di vendite.

Lo storico marchio non esita quindi a rilanciare le proprie ambizioni con la nuova sfida targata Nokia 7.1. Preceduto da una sapiente serie di anticipazioni, si allinea alla tendenza di puntare sulla parte fotografica per fare la differenza, senza tuttavia rinunciare alla combinazione tra ricerca di dettagli e praticità alla base degli storici successi.

Nokia 7.1 utilizza una doppia fotocamera posteriore ad alta sensibilità con ottiche Zeiss da 123 MP e 5 MP. Soprattutto però, segna il debutto di della tecnologia PureDisplay, alla ricerca di una migliore qualità video per definizione, luminosità e contrasto. Confermata naturalmente la modalità bokeh, la possibilità di scattare immagini e riprendere video in contemporanea con l’ottica anteriore. Ampio spazio infine per la parte fotografica, alle libertà di azione, con impostazioni manuali.

Il tutto, in un design particolarmente curato, con abbondante utilizzo di vetro (80% dell’intero chassis) e di alluminio per i profili. 5,8” la diagonale del display Full HD+, allineato alla tendenza del formato 19:9.

Grande attenzione anche alla sicurezza, con tre anni di patch mensili e due anni di aggiornamenti del sistema operativo come stabilito dal programma Android One.

Completa la scheda tecnica il processore Qualcomm Snapdragon 636, scelto anche per contenere i consumi (una giornata mezza circa l’autonomia promessa), e la batteria da 3.000 mA.

Pochi compromessi infine sul prezzo, con un listino di 349 euro per la versione da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria (al momento l’unica distribuita in Italia), tale da rappresentare da solo una vera sfida nella fascia più combattuta del mercato.

Pubblicato il: 5 ottobre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.