In compagnia dell’accoppiata Garmin, sul green ogni colpo va dritto verso la buca

Smartwatch e telemetro rinnovano la linea Approach inseguendo la massima informazione e precisione

Solo chi non ha mai praticato il golf può ritenere inutile l’apporto della tecnologia per migliorare le proprie prestazioni, o semplicemente rendere ancora più gradevole il tempo passato sul green. Garmin questo lo sa bene e non a caso tra le specializzazioni dei propri dispositivi indossabili nei quali si è specializzata, al fianco delle discipline più scontate come corsa, bicicletta e simili, rientra anche il golf.

Un impegno costantemente rinnovato, che si arricchisce ora di due nuovi strumenti complementari, pronti ad attirare l’attenzione degli appassionati. Approach S10 è la proposta di stampo più tradizionale, in pratica uno smartwatch dedicato, con precaricate le mappe di oltre 41mila campi internazionali. Il GPS integrato viene sfruttato anche per visualizzare ostacoli, dogleg e lay-up. Tutto quanto insomma utile ad affrontare ogni buca con consapevolezza e precisione.

Per chi volesse spingersi oltre, ecco Approach Z80, un telemetro laser per calcolare le distanze sul campo da golf fino a 320 metri. La misura però, è pronta a trasformarsi in spunto di partenza utile per funzionalità decisamente innovative. Per esempio, la possibilità di una sovrapposizione bidimensionale per visualizzare a colori sia la Course View sia la Green View direttamente nel mirino. Infine, la funzione Distanze Plays Like, la funzione Pin Pointer e lo stabilizzatore d’immagine integrato aiutano a ottenere sempre il meglio dal proprio swing.

In dettaglio, Approach S10 ha un display con diametro di 1.3” pollici ad alta risoluzione, mentre il GPS è sfruttato anche per selezionare automaticamente il campo e fornire le distanze per affrontare ogni tappa del percorso senza esitazioni. Conclusa la buca, il dispositivo passa automaticamente a quella successiva, con la possibilità di aggiornare il punteggio direttamente sul dispositivo. Alla fine del giro, visibili subito la distanza dei colpi, il tempo giocato e lo score finale, pronto per essere caricato nella classifica settimanale dell’app Garmin Golf. Nonostante la funzione altamente specializzata, il prezzo di 159,99 euro è in linea con gli altri dispositivi della stessa categoria.

Approach Z80 vuole invece aiutare chi non si fida della propria stima visiva delle distanze sulle buche, o anche solo per chi insegue il massimo della precisione. Con lo stabilizzatore d’immagine integrato e un ingrandimento fino a 6x, offre all’utente una visione dettagliata del layout della buca attraverso la sovrapposizione delle mappe e delle informazioni in una sorta di realtà aumentata. Interessante anche la funzione Pin Pointer, per mostrare la direzione del green in caso di colpi ciechi, mentre Distanze Plays Like indica la distanza dalla bandierina tenendo conto dei dislivelli del percorso. Strumento molto specializzato e sofisticato, in questo caso il prezzo inevitabilmente lievita, fino a raggiungere 649,99 euro, con vendita prevista per la seconda parte dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *