Per chi ha tanta voglia di correre, Garmin trova sempre la risposta giusta

Tra la libertà di godersi momenti totalmente personali come una camminata, una corsa o un’uscita in bicicletta e la necessità di sicurezza o semplice reperibilità, non è sempre facile trovare il giusto equilibrio.

Per chi può contare su uno smartwatch, un compromesso sono al momento le Smart Notification, grazie alle quali visualizzare l’arrivo di chiamate, sms, e-mail, notifiche push direttamente al polso, senza distrazioni e senza dover distogliere lo sguardo dalla strada.

Garmin però ha deciso di andare oltre e con il Forerunner 645 in abbinamento Android diventa possibile rispondere alle chiamate in arrivo con un messaggio preimpostato.

Non si tratta di una scelta di campo, perché iOS, per scelta è un sistema più chiuso, vincolato. Una scelta che lo rende più sicuro soprattutto dal punto di vista della protezione dei dati degli utenti ma inevitabilmente comporta anche alcune limitazioni. Il potenziale mercato resta comunque elevato, dal momento che a fine 2017 Android copre oltre l’80% della quota di mercato italiano.

Nello specifico, una volta associato il Garmin allo smartphone, si potrà già contare su alcune risposte impostate di default. Questo naturalmente non limita la libertà di comporne e personalizzarne altre in base alle preferenze.

Quindi, se durante l’attività, arriverà una chiamata a cui non è possibile o non si desidera rispondere di persona, basterà  scegliere dal display messaggio di risposta automatica preferito, salvaguardando forma fisica e rapporti sociali al tempo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *