Ace prende per mano anche i bambini e li accompagna verso una vita più sana

Un braccialetto Fitbit pensato su misura per stimolare una vita più attiva a tutta la famiglia

Anche in materia di dispositivi indossabili, i più piccoli hanno le proprie esigenze. E quando si tratta di abituarsi a pratiche di vita salutari, ogni strumento è utile. Non ci ha pensato quindi due volte Fitbit a rilanciare il proprio impegno nel mondo dei braccialetti dedicati proprio ai bambini.

Ace intende infatti rendere divertente il movimento fisico e allo stesso tempo motivare l’intera famiglia ad adottare abitudini salutari insieme, contrastando i livelli di scarsa attività fisica nei bambini, come emerso dalle più recenti ricerche. Progettato per bambini dagli 8 anni in su, Ace registra in automatico passi, minuti attivi e sonno per cinque giorni senza ricarica. In linea con il pubblico di riferimento, si presenta con un cinturino regolabile e resistente all’acqua in due colori vivaci.

Il dispositivo invia inoltre notifiche per incoraggiare i bambini a muoversi di più. Affinchè resti tutto sotto la supervisione discreta dei genitori, il nuovo account di famiglia Fitbit permette di mantenere sempre il  controllo sui contatti con cui i loro bambini sono collegati nell’app di gestione.

Ace si fonda su alcuni principi importanti. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i tassi di obesità infantile sono infatti in aumento. Solo un bambino su tre fa del movimento quotidiano. Sulla base di un recente studio condotto da Fitbit, la maggior parte dei genitori concorda e ritiene che i propri figli siano meno attivi rispetto a quanto lo fossero loro alla stessa età. Aumentano di conseguenza le preoccupazioni per il peso, per il cibo che mangiano e per i livelli di attività, con la conseguente crescita dell’obesità infantile.

La maggior parte dei genitori sente l’esigenza di una famiglia più attiva (87%). Loro stessi fanno sempre più uso di app per  gestire e controllare il tempo che i figli trascorrono su smartphone e tablet e questo viene indicato come ostacolo principale alla pratica di attività fisica da parte dei bambini. Il 75% dei genitori ha dichiarato di essere interessato all’utilizzo di tracker di attività per aiutarli a mantenere i propri figli più attivi.

In concreto, l’apporto Fibit Ace cerca di andare oltre le usuali funzioni di un tracker. Al monitoraggio dell’attività, relativi promemoria e incoraggiamenti, si affiancano sfide per motivare i bambini. Si potrà competere contro la propria famiglia, o contro gli amici, lanciando sfide giornaliere e del fine settimana o tramite la modalità Family Faceoff: una nuova sfida di cinque giorni per competere gli uni contro gli altri all’interno di un account familiare. Il tutto, naturalmente in piena conformità con la legge sulla protezione della privacy online dei bambini (COPPA) e ad altre leggi sulla privacy applicabili.

Leggermente superiore alla media, il prezzo di 99,99 euro.

Pubblicato il: 13 Marzo 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.