Tutta la potenza Intel al servizio della realtà virtuale

Dove serve maggiore potenza di calcolo, Intel non si è mai fatta pregare e ancora una volta al CES 2018 l’azienda ha portato interessanti novità costruite sulle potenzialità dei propri processori e sistemi. In particolare, nel discorso di apertura, il CEO Brian Krzanich ha sottolineato come i dati stiano trasformando il mondo, agevolando la ormai imminente grande ondata di innovazione, dalla guida autonoma e dall’intelligenza artificiale alla realtà virtuale.

Secondo Krzanich, i dati possano trasformeranno a breve anche l’intrattenimento e i contenuti multimediali.  Va in questa direzione il debutto degli Intel Studios, centro di produzione dedicato ai contenuti volumetrici su ampia scala, impiegando la tecnologia proprietaria True View  per creare nuove forme di storytelling, visivo con e senza realtà virtuale.

Nel settore sportivo, in occasione dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang 2018,  Intel acquisirà la registrazione di trenta  eventi e renderà disponibili contenuti video sia live sia on demand. Si tratta della primissima trasmissione dal vivo in realtà virtuale dei Giochi olimpici invernali, disponibile però solo negli Stati Uniti con l’app VR di NBC Sports.

“Stiamo scoprendo continuamente nuovi modi per applicare la potenza dell’intelligenza artificiale e dei dati – conclude Krzanich -. Queste scoperte avranno un impatto su quasi ogni settore dell’innovazione. Non ci limitiamo a vedere un mondo di infinite possibilità in cui la tecnologia semplifica la nostra vita, ma prevediamo un futuro in cui la tecnologia renderà il mondo un posto migliore”.

Pubblicato il: 9 gennaio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.