La spilla Beam Authentic si fa intelligente e impara a lanciare un messaggio

La versione digitale della pin si fa social e visualizza immagini, e testi a piacere.  E chiama i soccorsi

In pochi sono probabilmente sfuggiti almeno una volta nella vita nella tentazione di affidare a una pin un messaggio sulle proprie opinioni o i propri gusti. Messe insieme, le piccole spille applicate in genere sul bavero di una giacca, su una maglietta o una borsa, spesso possono addirittura raccontare la storia di una persona. Un sistema tanto pratico quanto efficace, fino a oggi rimasto praticamente immutato.

La situazione sembra però destinata a cambiare. Grazie all’intuizione Beam Authentic, anche le pin sono pronte a entrare nel mondo digitale. L’azienda ha infatti integrato nella spilla un display OLED circolare da 400×400 pixel di risoluzione. Attraverso la relativa app è possibile visualizzare il messaggio desiderato, oppure una sequenza di immagini a scelta, prelevate da una galleria o direttamente dal Web.  Per chi vuole andare oltre nella personalizzazione, spazio alla propria fantasia con possibilità di disegnare la grafica a piacere.

Diversi gli ulteriori vantaggi della versione digitale di pin e adesivi. Sfruttando i social network diventa possibile restare aggiornati sulle scelte dei proprio amici ed eventualmente appoggiarle, oltre naturalmente a condividerle sulla propria spilla. All’occorrenza, non è neppure necessario cambiare le impostazioni, attivando l’aggiornamento automatico delle nuove immagini scelte dal gruppo di appartenenza. Ancora, può rivelarsi uno strumento utile per le campagne di beneficienza.

C’è però ancora dell’altro, una funzione certamente innovativa quando si parla di pin, e anche altrettanto utile. Tenendo premuto il dispositivo per dieci secondi infatti, viene inviata in automatico una richiesta di aiuto alle persone memorizzate. Oltre a un SMS, i destinatari riceveranno la posizione GPS da dove è stata inviata la chiamata di soccorso.

Potrebbe essere proprio questa una leva importante per decidere l’acquisto. Pensare di spendere infatti i 99 dollari richiesti per quello che alla fine dei conti è poco più di un accessorio, rischia infatti scoraggiare i più. Considerato l’insieme delle funzionalità però, oltre a una indubbia componente di originalità, non stupirebbe vederle presto diventare oggetto di uso comune. Tre in modelli disponibili. Oltre alla classica spilla, la versione magnetica e una dotata di laccio per essere attaccata a una borsa o a uno zaino.

Pubblicato il: 19 Dicembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *