Con IDS Colibrì IA-3, primo dronecertificato ENAC, la sicurezza si impenna

Dalla collaborazione tra IDS Ingegneria Dei Sistemi, General Expert, Promocom ed Evolvea è scaturito  il primo Sistema Aereo a Pilotaggio Remoto – SAPR italiano, autorizzato dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile – ENAC, per effettuare operazioni specializzate con sorvolo di aree critiche, agglomerati urbani e infrastrutture sensibili, integrato con payload fotogrammetrico.

Grazie alla certificazione di progetto il drone IDS Colibrì IA-3 è autorizzato a essere impiegato in operazioni specializzate critiche, elemento che lo rende il miglior alleato per le forze di polizia e i mezzi di soccorso chiamati ad operare in caso di incidente stradale.

Il drone, rientrante nella classe mini, ha ottenuto i massimi livelli di certificazione ENAC ed è l’unico in grado di realizzare quella che in termini tecnici viene definita “cristallizzazione del sinistro”.

Diversi i vantaggi offerti dal payload fotogrammetrico IDS, rispetto alle soluzioni tradizionali. In particolare, riduzione dei tempi di acquisizione della documentazione relativa al sinistro, certezza dell’accadimento dei fatti, precisione dei rilievi, digitalizzazione dei dati trasmissibili in tempo reale, annullamento totale di eventuali frodi, possibilità di confrontare i dati acquisiti con quelli provenienti dalle scatole nere.

Presentato lo scorso 28 luglio all’UIBM – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – il brevetto è ora in attesa del rapporto di ricerca della Comunità Europea.

Pubblicato il: 16 dicembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.