Oltre a sentirsi belli, inforcati i Panther ci si sente comunque al meglio

Dietro dei comuni occhiali, un innovativo sistema audio pronto a mandare in pensione cuffie a auricolari

Quando  l’ingegno riesce a combinare le potenzialità della tecnologia con una profonda conoscenza del corpo umano, anche il dispositivo all’apparenza più evoluto rischia di ritrovarsi obsoleto da un giorno all’altro. È per merito, o per colpa a seconda dei punti di vista, di realtà come Zungle, se questo potrà accadere tra non molto nel mondo di auricolari e cuffie, con o senza fili, senza rinunciare praticamente a niente. Anzi, aggiungendo un ulteriore tocco di design a un accessorio all’apparenza passivo come gli occhiali da sole.

Da una fusione decisamente interessante di tecnologia, design, fisica e anatomia è scaturito Panther, un modello di occhiali con il quale è quasi impossibile passare inosservati, e non solo per forme e colori di tendenza. Sfruttando principi di conduzione ossea infatti, le stanghette si trasformano in diffusori acustici. In pratica, le vibrazioni emesse dall’audio si trasmettono alla zona superiore dell’orecchio da dove raggiungono il cervello. Il risultato è una resa, a detta dei ricercatori, del tutto simile ai sistemi tradizionali, con in più la sicurezza di avere comunque le orecchie libere da ingombri e poter comunque recepire i rumori ambientali. Situazione cruciale quando si è al volante o in giro per le strade.

Perfettamente integrati nella montatura, gli speaker praticamente non si notano se non al momento di entrare in azione e solo dal diretto interessato. Le mode in favore di occhiali dalle dimensioni accentuate hanno certamente reso la vita semplice ai progettisti. Capaci comunque di rendere praticamente invisibili anche tutti gli altri componenti elettronici. Dal chip Bluetooth,  alla batteria fino al microfono utile per gestire le telefonate, eliminando quindi la necessità di qualsiasi altro dispositivo dedicato. Da rimarcare, anche la posizione della connessione USB, nascosta nel vertice laterale della giunzione di destra.

Pensando a quanto si può arrivare a spendere in cuffie o auricolari, un risparmio da non sottovalutare, tale da far rendere ancora più abbordabile il prezzo non eccessivo di 149,9 dollari. Il tutto, altro aspetto rilevante, in 50 grammi di peso, perfettamente in linea con una montatura tradizionale. Apprezzabile anche l’ampia varietà di scelta tra i colori di montatura e lenti da sole.

Pubblicato il: 17 novembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.