La videconferenza Ricoh non accetta limiti, neppure in viaggio

Partecipare a una videoconferenza utilizzando uno smartphone è certamente possibile, anche se non è certo la soluzione migliore. Spesso però, in viaggio non ci sono alternative e scendere a compromessi con la praticità, oltre alla qualità audio e video, diventa una necessità

Ricoh si promette di andare oltre, e venire in soccorso di chi non vuole mai rinunciare a una videoconferenza di livello professionale grazie a P3500M, un sistema in grado di assicurare videochiamate all’altezza della riunione più impegnativa, e condividere contenuti e informazioni senza affidarsi alla fortuna.

Il sistema utilizza un’autenticazione sicura e automatica, pur senza necessità di effettuare il login. L’ultima versione del firmware e la nuova Endpoint Subscription abilitano chiamate punto-punto e condivisione di contenuti da PCmediante la connessione Internet locale.

Inoltre, a salvaguardia degli investimenti e dell’interoperabilità con altre soluzioni,  Ricoh UCS Advanced Cloud Service fornisce un indirizzo video unico e standard, consentendo chiamate  illimitate verso ogni sistema video IP o client Skype for Business,

Diventa quindi possibile connettersi con sistemi di videoconferenza di differenti fornitori, con in più la possibilità di effettuare chiamate telefoniche utilizzando i numeri locali di oltre 60 Paesi.

Pubblicato il: 11 novembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.