Per evitare di perdersi con Fynd non serve un cane da amare, ma aiuta sempre

Dimenticare, perdere o veder sparire macchine fotografiche, biciclette, notebook e altro diventa un ricordo

Gli amanti degli animali conoscono bene quanto essi siano capaci insegnare all’uomo ancora di più di quanto siano capaci di imparare. Per gli altri, una via possibile di aiutare a scoprilo può essere quella di metterli di fronte al fatto compiuto. Un discorso che grazie a Fynd può essere esteso al mondo della tecnologia. La società di Miami ha infatti trasformato un’idea pensata per i cani in un prezioso supporto adatto a ogni circostanza. Inizialmente concepito come collare elettronico, il dispositivo viene prontamente in soccorso di chi ha la tendenza a smarrire oggetti preziosi, o comunque di tutti quanti non intendano sperimentare l’esperienza di perderli.

Grazie a Fynd, bagagli, macchine fotografiche, notebook, bicicilette e ogni altra sorta di oggetto che ci si porta appresso possono ora essere tenuti sempre sotto controllo via LTE sfruttando la potenza di calcolo del processore Qualcomm Snapdragon Wear 1100. Da uno smartphone infatti, il sistema dotato di connettività 4G propria può essere localizzato in ogni momento. E anche per un certo periodo di tempo, considerando la durata della batteria fino a quattro giorni. L’aspetto del tutto simile a un comune ciondolo inoltre, fa sì che anche nei casi di furto non venga immediatamente individuato come localizzatore.

Resistente alle intemperie e all’acqua, Fynd è quindi nato come supporto per i proprietari di cani. Sapere sempre dove sono, via Buetooth fino a distanze di dieci metri e via LTE oltre, garantisce tranquillità e sicurezza. Sensazioni simili a poter rintracciare un oggetto caro non appena ci si accorge di non averlo più  con sè. Anche la funzione di delimitazione dei confini può tornare utile in entrambe le situazioni. Il recinto virtuale nel quale si muove liberamente l’animale serve anche come zona di controllo, nel caso si presti per esempio la macchina fotografica a un’altra persona.

Da non sottovalutare, anche l’applicazione di Fynd in ambito familiare. Le dimensioni ridotte e il design gradevole lo rendono anche un braccialetto adatto da far indossare ai bambini, senza dar loro la sensazione di essere sorvegliati, ma garantendogli di potersi muovere in totale libertà e sicurezza.

La caratteristica fondamentale di essere indipendente da un GPS o altri ricevitori, al momento ne rappresenta però anche il limite maggiore per gli utenti fuori dagli USA. Il prezzo di lancio di 60 dollari sulla piattaforma IndieGogo, è una proposta interessante e conveniente solo per chi vive Oltreoceano. Problemi di roaming, rallentano infatti la diffusione in Europa, anche se l’azienda assicura di essere prossima a un accordo con diversi operatori. Da non dimenticare in ogni caso, l’abbonamento LTE a parte.

Pubblicato il: 30 ottobre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.