Nelle intenzioni Google, dietro Pixel 2 c’è una grande realtà. Aumentata

Tra le nuove applicazioni per il nuovo smartphone, anche una della Lego e una per l’arredo di interni

Con meno risonanza rispetto agli altri annunci legati al nuovo smartphone Pixel 2, Google ha proposto una serie di novità complementari, capaci di contribuire a realizzare un ecosistema dal grande potenziale. Tra questi, oltre agli originali auricolari Buds con traduzione istantanea, rinnovato spazio per la realtà aumentata, con Daydream View, il visore ridisegnato proprio sulle nuova caratteristiche di Pixel 2, ma compatibile anche con una serie di smartphone di ultima generazione.

La fotocamera è infatti stata sviluppata non solo per aumentare la qualità di immagini e video. L’ottica è stata calibrata e ottimizzata proprio per le elaborazioni di realtà virtuale. A questa, abbinate nuove funzionalità. Per esempio, AR Stickers, promette di rendere ancora più movimentata l’attività social, aggiungendo emojis giocosi in scene personali per dare più carattere alle proprie storie. Per esempio, in un pomeriggio noioso la foto con una tazza di caffè può prendere vita e apparire solidale. Oppure, arricchire il video di una festa di compleanno con un volo di palloncini colorati. L’impegno Google è di estendere regolarmente il pacchetto di emojis, anche con connotati stagionali o legati alle feste. Una risposta neppure tanto velata alle Animoji in arrivo con iPhone X di Apple.

Se l’approccio ludico può essere utile ad avvicinare il grande pubblico alla realtà aumentata, per una sua diffusione su larga scala nel tempo servono però anche applicazioni più articolate, se non si vuole fare la fine di Pokémon Go.

Significative in questo senso un paio di applicazioni già in fase avanzata. Il software sviluppato con Huzz permetterà di arredare la propria casa in modo virtuale, sistemando e spostando a piacere armadi, accessori e altri elementi, prima di procedere materialmente all’acquisto. Per gli innumerevoli estimatori del Lego invece, la possibilità di interagire direttamente con i personaggi e realizzare insieme costruzioni di qualsiasi dimensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *