L’amore Moleskine per la scrittura è più forte del digitale

Sono ben pochi tra chi ha mai avuto la necessità di prendere appunti a non averlo mai fatti su un quaderno Moleskine. Una possibilità messa però a repentaglio dalle tecologie digitali. Ben prima di vedersi relegata all’album dei ricordi però, l’azienda ha deciso di reagire, cercando di combinare la versatilità della scrittura manuale con gli innegabili vantaggi dei contenuti inseriti da tastiera.

Il risultato è Notes App, il software per dispositivi mobile con Windows 10, grazie al quale  sincronizzare appunti scritti a mano, grafici e presentazioni create sul taccuino Moleskine Paper Tablet con il proprio dispositivo, anche mentre si sta ancora scrivendo.

L’App vuole diventare solo  il primo passo di una collaborazione tra Moleskine e Microsoft, con l’obiettivo di combinare il mondo analogico con quello digitale, permettendo di lavorare su carta o sui dispositivi senza soluzione di continuità.

Il sistema funziona grazie a alla tecnologia Ncode, sviluppata e incorporata all’interno di ogni pagina, che permette alla penna intelligente dedicata Pen+ di riconoscere dove si trovi all’interno del taccuino e di trasferire il contenuto direttamente a Notes App

Tra le caratteristiche dell’app spicca anche una netta propensione agli incontri di gruppo. Le note scritte a mano possono infatti essere digitalizzate istantaneamente in 15 lingue diverse e il contenuto trasferito mentre si scrive e si disegna su schermi più grandi o su TV,

La Pen+ memorizza anche tutti i contenuti appuntati a mano, che potrebbero essere utili per scrivere in velocità e trasferisce immediatamente tutte le idee all’applicazione ogni volta ci si voglia connettere.

Come prevedibile, all’altezza del nome esclusivo anche i prezzi. Per l’intero sistema Paper Tablet e Pen+ il costo è di 229 euro.

Pubblicato il: 5 Ott 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *