Con Gear Sport e Gear Fit2 Pro Samsung si tuffa a bomba nel fitness

Ai due nuovi dispositivi si affianca una partnesrship con Speedo al servizio degli appassionati di nuoto

Abituata a occupare ruoli di precursore, Samsung non intende giocare da comprimario nel mondo wearable. In particolare, rilanciando le proprie ambizioni con due nuovi dispositivi da polso. Sfruttando la ribalta di IFA, l’azienda ha così presentato Gear Sport per il fitness e Gear Fit2 Pro con nuovo GPS e funzionalità smart. A corredo, Gear IconX, seconda generazione degli auricolari senza filo adatti allo sport.

Nell’occasione, seguendo una tendenza già affermata di lavorare in tandem con le aziende del mondo sportivo, è stata annunciata anche una partnership con Speedo, per offrire agli appassionati di nuoto la possibilità di monitorare le proprie prestazioni in vasca.

Dopo l’ingresso nel vasto modo dello sport e nel tempo libro attraverso corsa e bicicletta, il nuoto si afferma quindi come nuova frontiera per smartwatch e fitband. L’interesse manifestato da Samsung e l’accordo con Speedo lasciano intuire grandi potenzialità di sviluppo.

Insieme ai nuovi due dispositivi, l’app dedicata intende consentire di gestire al meglio il proprio programma di allenamento, integrando le attività in vasca a quelle a secco. I dati di Speedo On saranno infatti compatibili con la piattaforma Samsung Health, per offrire un quadro più esteso dello stato di salute e del proprio benessere.

In linea con le più recenti tendenze, i nuovi dispositivi sono progettati per monitorare le prestazioni durante gli allenamenti, l’alimentazione e il sonno, ma anche per diventare veri e propri coach motivazionali e compagni di vita di ogni giorno.

In dettaglio, Gear Sport presenta un look minimalista, con ghiera circolare e un display super AMOLED da 1,2″. Rivista anche l’interfaccia utente, per rendere più semplice la visualizzazione delle informazioni  anche in movimento.

L’attenzione degli sviluppatori si è concentrata sul miglioramento del monitoraggio del battito cardiaco. Le mire di aumentarne la diffusione sono inoltre tradotte in pratica attraverso l’integrazione con una larga serie di fonti esterne, tra cui Under Amour Record, MyFitnessPal, MapMyRun ed Endomondo per le funzionalità legate ad attività, nutrizione e community. A queste si aggiunge Spotify, anche in modalità offline, per ascoltare la musica anche senza smartphone. Tra le altre funzionalità, non scontata la possibilità di utilizzarlo come telecomando, anche nelle  presentazioni in Microsoft PowerPoint, oltre naturalmente alle applicazioni Samsung.

In aggiunta alle nuove funzionalità per il monitoraggio della nuotata e del battito cardiaco, Gear Fit2 Pro integra un tracking GPS più preciso. Il display curvo Super AMOLED è da 1,5″. Ridisegnato anche il cinturino, a corredo delle due versioni nero e rosso.

Per entrambi, una dotazione di RAM da 4GB integrata e la possibilità di utilizzarli in abbinamento a Gear IconX,  auricolari senza filo Bluetooth, compatibili con Bixby, la funzione utile a controllare con la voce la musica o lo smartphone con un tocco, anche quando lo si tiene in tasca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.