Circondati dal surround Tiamat 7.1 V2, esiste solo il videogame

Solo il vero intenditore può capire quanto sia importante il silenzio assoluto intorno a sè di fronte a un videogioco. Esclusi naturalmente sonoro ed effetti speciali dei videogame, per i quali è invece necessaria la massima fedeltà. La soluzioni ideale in questo caso sono cuffie capaci al tempo stesso di isolare di rumori esterni e assicurare audio di qualità.

Questo è l’obiettivo inseguito da Razer con Tiamat 7.1 V2, cuffie da gioco per PC analogiche con suono surround 7.1 reale, grazie a una dotazione di cinque driver per padiglione. Ognuno di questi ospita infatti un subwoofer da 40 mm, driver frontali (sinistra/destra) e centrali da 30 mm, e driver surround laterali e posteriori da 20 mm.

Per trovare a migliore combinazione sonora, l’Audio Control Unit, consente di regolar il volume di ogni canale audio e passare dal suono surround 7.1 all’audio stereo 2.0. Inoltre, la funzionalità pass-through permette di passare a speaker esterni attraverso un bottone.

Inoltre, per la comunicazione in-game, è previsto un  microfono digitale unidirezionale, ruotabile a lato del padiglione quando non utilizzato.

Tanta qualità, come prevedibile ha un costo non indifferente. Per chi però non è disposto a investire 239,99 euro per le Tiamat 7.1 V2, Razer ha pensato a un’alternativa. Le Tiamat 2.2 V2, abbassano infatti il prezzo a 139,99 euro, se si è disposti ad accontentarsi di due driver subwoofer addizionali da 50 mm per padiglione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.