Al cinema da protagonisti, un viaggio all’interno di Dunkirk

La tecnologia Intel dietro un nuovo traguardo della realtà virtuale ad alta risoluzione

Dietro i risultati affascinanti delle realtà virtuale si nasconde un’esigenza di requisiti tecnologici elevata come in poche altre situazioni. Potenza di elaborazione, rilevamento e acquisizione delle immagini sia nel PC sia in cloud (quindi, connettività), sono infatti tutti ai massimi livelli, per un totale di un immenso flusso di dati da gestire, proteggere e trasmettere in tempo reale.

Su questo insieme, Intel dedica da tempo importanti risorse e i risultati non si fanno attendere. In particolare, apprezzabili quelli nel campo nella cinematografia. L’ultimo traguardo raggiunto, in collaborazione con gli studi cinematografici di Hollywood, nel caso specifico Warner Bros  e Practical Magic, il trailer di Dunkirk, film  scritto e diretto da Christopher Nolan, accessibile da Vive Video su Viveport e altre piattaforme di VR.

Dunkirk Virtual Reality Experience vuole offrire allo spettatore la possibilità di collocarsi in ciascuno dei tre punti di vista del film: terra, mare e cielo. Si può così diventare protagonisti di  un epico racconto cinematografico della decisiva battaglia di Dunkirk, avvenuta durante la seconda guerra mondiale, con video ad alta risoluzione a 360°.

Nell’occasione, i tecnici hanno dovuto spingersi oltre le tradizionali procedure della realtà virtuale. I team di produzione hanno infatti lavorato a una risoluzione quasi 40 volte superiore. Intel si è impegnata nel garantire un adeguato supporto, individuato nei server blade Dell M1000E basati su processori Intel Xeon il supporto adeguato per la fase di montaggio.

Dal canto suo, Practical Magic ha creato contenuti utilizzando workstation Dell Precision, anch’esse basate su processori Intel Xeon. Gli esperti di effetti visivi, si sono affidati anche alle schede di rete Intel 10GbE Networking per garantire l’accesso in tempo reale a contenuti multimediali ad alta risoluzione in ogni fase del processo di post produzione.

Pubblicato il: 11 luglio 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.