Per progettare come sulla carta, con CorelDRAW la carta non serve

Sfruttando i principi dell’intelligenza artificiale, LiveSketch simula fedelmente il disegno manuale

Il vero contributo della tecnologia all’innovazione non è quando è l’utente a doversi adattare all’uso di uno strumento, ma viceversa, quando un dispositivo è in grado di assecondare le abitudini e i gesti quotidiani. Quando si parla di ambito professionale, questo va a tutto vantaggio della creatività e della libertà di espressione. Sono i principi intorno ai quali Corel ha sviluppato CorelDRAW Graphics Suite 2017

La funzione LiveSketch infatti, fa sì che i tratti disegnati a mano vengano interpretati, adattati e combinati alle curve vettoriali esistenti in maniera intelligente, rendendo più semplice disegnare e fare schizzi direttamente su un dispositivo abilitato all’uso di una penna grafica. Oltre a questo però, il software presenta altri miglioramenti, come il supporto alle ultime tecnologie, tra cui lo stilo  avanzato e i dispositivi abilitati alla funzionalità touchscreen, Microsoft Surface Dial, e monitor 5K Ultra HD.

L’attenzione resta però concentrata su LiveSketch, uno strumento costruito sfruttando i principi dell’intelligenza artificiale, partendo della rete neurale, utile a rendere naturale la procedura di disegno vettoriale naturale, riproducendo l’effetto della carta e della penna. In pratica, diventa possibile  disegnare a mano libera curve vettoriali direttamente su un dispositivo abilitato all’uso di una penna grafica grazie a uno strumento capace di interpretare e comprendere gli stili di disegno, inclusi tratti che si sovrappongono, linee piegate, e persino scarabocchi. Secondo l’azienda, in questo modo diventa addirittura possibile eliminare del tutto i passaggi su carta, per lavorare a schermo sin dalle prime fasi.

Novità anche nel contesto mobile. La nuova interfaccia utente è stata ottimizzata per touchscreen. Una modalità Tablet permette di creare schizzi al volo ed effettuare regolazioni con il tocco di un dito o uno stilo. Collegando di nuovo la tastiera, si torna automaticamente all’area di lavoro Desktop.

La dotazione come sempre particolarmente ricca della suite Corel include tra gli altri moduli anche Photo-Paint, applicazione di fotoritocco professionale e Website Creator per la progettazione di siti Web.

In tema di licenza, Corel sposa la linea di lasciare all’utente libertà di scelta tra l’opzione licenza perpetua con il pagamento effettuato in un’unica soluzione e la licenza di proprietà o l’abbonamento, con il pagamento di una quota mensile o annuale.

CorelDRAW Graphics Suite 2017 ha un costo di 699 euro per la versione completa. L’aggiornamento da una versione precedente costa invece 349 euro, mentre l’abbonamento è disponibile a 34,95 euro al mese o 239,40 euro all’anno.

Pubblicato il: 12 Aprile 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *